By notizie |

USA, candidato dem bacia il marito: scontro con il vice di Trump | Notizie.it

bacio Pete Buttigieg

Il democratico Pete Buttigieg annuncia la sua candidatura alle presidenziali 2020 e poi bacia il marito. Monta la polemica con Mike Pence.

Si preannuncia accesa la campagna per le presidenziali americane del 2020. In lizza contro la ricandidatura di Donald Trump ben 17 candidati democratici ma a circa un anno dalle elezioni continua a crescere nei sondaggi il 37enne sindaco di South Bend, cittadina dell’Indiana, veterano della guerra in Afghanistan e omosessuale.

Fede nella politica

A sostenere Pete Buttigieg è infatti in particolare la comunità LGBTQ americana, che ha già contribuito a finanziare la sua campagna raccogliendo ben 7 milioni di dollari nel primo trimestre del 2019, una cifra spropositata per un politico appena salito alla ribalta.

Ad alimentare la sua notorietà anche la battaglia contro l’ex governatore repubblicano dello Stato dell’Indiana ed oggi vice presidente degli Stati Uniti, Mike Pence. I due hanno avuto in passato una “lunga e complicata relazione (lavorativa ovviamente, ndr)”, come Buttigieg scrive nel suo libro “Shortest Way Home: One Mayor’s Challenge and a Model for America’s Future”.

Il sindaco si vuole contrapporre all’ala più intransigente dei conservatori assicurando di abbracciare anche lui la fede cristiana.

“Se il fatto che io sia omosessuale è una scelta, allora è stata fatta in alto, molto in alto”, spiegava per esempio in occasione di una delle ultime polemiche con il vice di Trump.

Il bacio

Pete Buttigieg ha sposato infatti Chasten Glezman nell’Episcopal Cathedral di St.James, dopo aver dichiarato la propria omosessualità nel 2015. Ed è stato proprio uno sfioramento di labbra con il marito a scatenare una nuova polemica. I due infatti si sono abbracciati e baciati sul palco dopo che Buttigieg, domenica 14 aprile 2019, ha annunciato ufficialmente la sua candidatura per le presidenziali.

Le immagini finiscono subito in tv e soprattutto sui social, in pasto all’elettorato americano più intransigente. A dar loro voce Mike Pence, che commenta: “Considero Buttigieg un amico ma ora sta attaccando la mia fede cristiana. – aggiungendo – Io sono un cristiano che crede nella Bibbia. Ricavo la mia verità dalla parola di Dio. E ‘L’omosessualità è un peccato’“.

Pete Buttigieg non sembra aver replicato, ma già in passato aveva dichiarato: “Vorrei che i Mike Pence del mondo lo capissero: se avete un problema con ciò che io sono, il vostro problema non è con me, il vostro problema, signori, è con il mio creatore“.